facebook   instagram    youtube

Venerdì, 31 Luglio 2020 14:20

Arte e letteratura nel terzo appuntamento della rassegna “...E quindi uscimmo a riveder le stelle”

MATERA-Sarà Carlo De Ruggieri ad aprire il terzo incontro della rassegna “…E quindi uscimmo a riveder le stelle” che torna lunedì 3 agosto alle 20 nella Terrazza di Palazzo Lanfranchi. L’attore materano interpreterà “La distanza della Luna”, tratto da “Le Cosmicomiche” di Italo Calvino, il primo dei racconti fantascientifici dedicati all’universo dal celebre scrittore. Un capolavoro letterario che dialogherà con le opere di artisti contemporanei come Mirò, Klee e Munch ispirate all’ amore e alla volta celeste e come di consueto illustrate dallo storico dell’arte Edoardo Delle Donne, ideatore della rassegna.

Carlo De Ruggieri, ospite della terza serata, ha debuttato nel cinema con i Fratelli Taviani ne "Il Sole anche di notte" e nel successivo "Fiorile"; lavorando, tra gli altri, con Luca Vendruscolo in "Piovono Mucche", Giacomo Ciarrapico in "Eccomi qua", Silvio Soldini in "Agata e la tempesta". Tra le esperienze cinematografiche ricordiamo anche l’ultimo film girato da Ettore Scola "Che strano chiamarsi Federico", "Se Dio vuole" di Eduardo Falcone,  "Lasciati Andare" di Francesco Amato e  "Metti la nonna in freezer" di Giuseppe G. Stasi e Giancarlo Fontana . In teatro ha partecipato agli spettacoli "Tutto a Posto" e "L'Ufficio" di Giacomo Ciarrapico e Mattia Torre, "Blues" di Tennessee Williams con la regia di Pierpaolo Sepe, "Il Giuoco delle parti" di Luigi Pirandello con la Compagnia di Umberto Orsini, ed è interprete dei monologhi "Stare meglio oggi" di G. Ciarrapico e “Ogni bellissima cosa” di Duncan Macmillan per la regia di Monica Nappo. Nelle ultime stagioni è stato fra i protagonisti dello spettacolo "4 5 6" di Mattia Torre, di cui ha interpretato anche il sequel tv in onda nel programma di Serena Dandini "The show must go off". Dal 2007 al 2010 è stato fra gli interpreti, nel ruolo di “Lorenzo”, delle serie tv "Boris" e di "Boris-Il film" di Ciarrapico, Torre, Vendruscolo. Tra gli ultimi lavori ricordiamo la serie tv “Imma Tataranni” di Francesco Amato e “Liberi Tutti” di G.Ciarrapico e  L.Vendruscolo.

                                            

Gli appuntamenti sotto le stelle sono organizzati dal Circolo La Scaletta con il patrocinio del Comune di Matera, in collaborazione con la Direzione Regionale Musei della Basilicata del Mibact, e il Conservatorio “E. R. Duni" di Matera.

La rassegna “…E quindi uscimmo a riveder le stelle” si concluderà lunedì 10 agosto con il concerto dell’orchestra di flauti del Conservatorio “E. R. Duni” di Matera Flute in Progress.

È prevista un'offerta libera che sarà devoluta alla missione benefica portata avanti da Don Angelo Tataranni, parroco della Chiesa di San Rocco di Matera.

Ingresso ore 20.00 con inizio alle 20.30.

Per partecipare agli incontri è necessaria la prenotazione.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Social

facebook     instagram     youtube

newsletter

 

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notizie dal Circolo "La Scaletta" sulla tua posta elettronica.