facebook   instagram    youtube

S’inaugura venerdì 29 giugno 2018 ore 18.30 la XXXI edizione delle “Grandi Mostre nei Sassi”, la storica rassegna di scultura contemporanea organizzata dal Circolo culturale “La Scaletta” nelle chiese rupestri “Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci”. Un luogo unico al mondo, situato negli antichi rioni in tufo, che nelle passate edizioni ha ospitato le opere di Consagra, Melotti, Martini, Cambellotti, Fazzini, Matta, Milani, Andreotti, Kolìbal, Negri, Raphael, Hare, Viani, Mirko, Lassaw, Azuma e molti altri. Quest’anno l’appuntamento annuale con l’arte nei Sassi si rinnova con la personale di Girolamo Ciulla “Dimore del Mito” a cura di Beatrice Buscaroli. Dal 29 giugno al 14 ottobre 2018 tra cripte, chiese e monasteri scavati nella calcarenite sarà possibile scoprire quaranta opere in travertino e bronzo dello scultore di origine siciliana, che vive e lavora a Pietrasanta (Lucca). Un viaggio nel mito, tra divinità classiche e simboli della cultura mediterranea, che l’artista reinterpreta in modo autentico, mescolando suggestioni antiche al contemporaneo. Il percorso espositivo comprende anche la mostra dei disegni preparatori, che sarà possibile ammirare a Palazzo Bronzini, sede del Circolo “La Scaletta”, in via Sette Dolori, 10.

Scultore unico nel panorama italiano, per le tematiche e la qualità tecnica della sua opera, Ciulla nasce a Caltanissetta nel 1952. Inizia ad esporre giovanissimo, cominciando a partecipare a fiere d’arte internazionali e a collaborare con gallerie d’arte di rilievo, tra cui la Galleria Forni di Bologna, da dove provengono alcune delle sculture presenti in mostra.

Numerose sono le esposizioni personali e collettive che si sono susseguite nel corso della carriera dell’artista in Italia, Francia, Germania, Olanda e Corea del Sud.

Alla Capitale europea della cultura 2019 Ciulla ha dedicato una pietra miliare che idealmente collega Caltanissetta a Matera.

La mostra sarà accompagnata dal catalogo pubblicato da Silvana Editoriale e Edizioni Magister.

L’iniziativa ha il patrocinio di: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dei Beni e delle Attività culturali, Regione Basilicata, Agenzia di Promozione Territoriale di Basilicata, Provincia di Matera, Comune di Matera, Fondazione Matera-Basilicata 2019, Università degli studi della Basilicata e Fondazione Zétema, Matera.

L’esposizione è realizzata con il sostegno di: Total E&P ITALIA S.p.A e Coop. Cave Heritage, Matera (main sponsor), e il contributo delle aziende materane Stella all in one, Frascella Emanuele s.r.l., CARUSO Servizi Assicurativi- Unipol Sai, Ecowash, HSH Informatica & cultura e del Consorzio per lo sviluppo industriale della provincia di Matera.

Orari

Chiese rupestri “Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci”

Tutti i giorni:10-20

Ingresso: intero 5.00 euro- ridotto 3.50

Ridotto per studenti fino a 24 anni, over 70, disabili, soci FAI e Touring Club

Per informazioni Coop. Cave Heritage 377.4448885; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Circolo “La Scaletta”

Lun-ven: 17-20

Ingresso libero

Per informazioni: 0835.336726; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Matera, 12 giugno 2018

Ufficio stampa Circolo La Scaletta

finotti foto squadrata

Nuovo appuntamento con l’arte al Circolo culturale La Scaletta. Nella storica sede di via Sette Dolori 10, nei rioni Sassi, sabato 26 maggio, ore 18.30, sarà inaugurata la mostra di pittura “L’altra vista”. L’astrattismo onirico di Federica Finotti, a cura di Edoardo Delle Donne. “Il silenzio senza voce”, “Alchimia”, “Ora posso sognare” e “Il nulla e insieme tutto” sono alcuni dei titoli della personale dell’artista veronese, composta da venti opere, realizzate tra il 2014 e il 2018. Tele dipinte con tecnica mista, senza l’utilizzo dei pennelli, solo con mani, panni ed anima.

Per comprendere la pittura di Federica Finotti- ha osservato Delle Donne- occorre un’altra vista. Bisogna penetrare nella densità dell’origine, toccare la materia che sfugge ai suoi solidi gravami, sorprendere quasi la quiete nascosta nel movimento, nel gesto dell’artista.

L’esposizione, organizzata dal Circolo La Scaletta, ha il patrocinio del Comune di Matera e della Fondazione Matera-Basilicata 2019.

All’inaugurazione, dopo i saluti del presidente del sodalizio materano, Francesco Vizziello, interverranno la pittrice, il curatore e storico dell’arte Edoardo Delle Donne e l’artista Giuseppe Mitarotonda.

La mostra potrà essere visitata, presso il Circolo La Scaletta, fino al 15 giugno 2018, con i seguenti orari:

lunedì – venerdì: 17 - 20.

Ingresso libero

Per informazioni:

Circolo La Scaletta: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

tel. 0835.336726

Matera, 22 maggio 2018

Ufficio stampa Circolo La Scaletta

Marseille: la cité rehabilitée” è il progetto vincitore della seconda edizione del premio Beniamino Contini –In viaggio per l’architettura, realizzato dall’arch. Marima de Pace. Il concorso, promosso dall’Ordine degli architetti della Provincia di Matera, ha premiato un progetto di viaggio che parte dall’analisi storica e sociale di Marsiglia, per approfondire i processi legati alle architetture, che hanno attraversato la città negli ultimi vent’anni, fino alla proclamazione a Capitale europea della cultura 2013. Il progetto sarà presentato venerdì 27 aprile, ore 16.30, presso il Circolo La Scaletta di Matera, in via Sette Dolori, 10 nei Rioni Sassi. A seguire si terrà l’inaugurazione della mostra, nata dal progetto, che propone un viaggio alla scoperta di Marsiglia, attraverso 39 fotografie di Pierangelo Laterza, che ritraggono le architetture culturali della città, realizzate in occasione della proclamazione a Capitale europea della cultura 2013. Il percorso espositivo, che potrà essere visitato fino all’11 maggio 2018, comprende anche souvenir, mappe, oltre a video e interviste a operatori culturali, disponibili tramite QRcode, per approfondire come è cambiata l'urbanistica e l'immagine della città dopo Marsiglia 2013.

Ho realizzato il progetto “Marseille: la cité rehabilitée – ha dichiarato l’arch. de Pace- con la speranza che possa avviare a Matera un dibattito professionale necessario in una città molto diversa da Marsiglia, ma attraversata da un’analoga opportunità di cambiamento e di sviluppo”.

All’inaugurazione interverranno: l'arch. Pantaleo De Finis, Presidente dell’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Matera, Francesco Paolo Vizziello, Presidente del Circolo Culturale La Scaletta, l'arch. Luigi Bubbico, Presidente dell'Accademia della Luce di Matera, il Prof. Ferdinando Felice Mirizzi, Direttore DiCEM dell'Università degli studi della Basilicata, l'arch. Eustachio Vincenzo Olivieri, l' architetto Marima de Pace, vincitrice del Premio e il fotografo, Pierangelo Laterza.
L'iniziativa è organizzata dall' Ordine degli Architetti della Provincia di Matera, in collaborazione con il Circolo La Scaletta, con il patrocinio di : Consiglio Nazionale del Architetti, Ordine degli Architetti di Potenza, DiCEM dell’ UNIBAS e la Fondazione Matera-Basilicata 2019.

L' esposizione sarà aperta al pubblico con i seguenti orari:

Lunedì-Venerdì: 17-20

Per informazioni:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel.0835.336726

Matera, 24 aprile 2018

Ufficio stampa Circolo La Scaletta

Social

facebook     instagram     youtube

newsletter

 

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notizie dal Circolo "La Scaletta" sulla tua posta elettronica.